Home > posts in Italian, second life > Second Life: consigli per il docente “newbie”

Second Life: consigli per il docente “newbie”


Siete SLers poco esperti e volete acquisire competenze non solo per orientarvi in world ma anche per arricchire la vostra attività didattica? Il mio consiglio è di non limitarsi a  visionare tutti gli innumerevoli tutorials presenti in rete che seppur utilissimi non bastano a descrivere le potenzialità (e gli inconvenienti) del mondo virtuale. 

Partecipare ad un evento educativo è  sicuramente il modo migliore per imparare osservando con gli occhi di uno studente: cercate seminari, convegni o semplicemente incontri di discussione all’interno di comunità di pratica e potrete visionare e sperimentare l’uso di strumenti essenziali. 

Nella mia limitata esperienza ho potuto constatare come l’aiuto e il supporto di colleghi più esperti sia di fondamentale rilevanza, i mentor all’interno delle orientation islands sono utili ma solo per muovere i primi passi e questo non è sufficiente.  

Se desideriamo sfruttare SL a scopi didattici dobbiamo conoscere quali strumenti poter implementare come ad esempio Sloodle (SecondLife + Moodle, strumento che  nasce per mettere in comunicazione il più diffuso LMS open source con SecondLife) e come integrarli con quelli già disponibili grazie al web 2.0.  

Advertisements
  1. No comments yet.
  1. No trackbacks yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: